Ciao ragazzi, come state?

Se  siete arrivati qua, innanzitutto vi ringrazio perchè avete spulciato per bene il sito. 🙂

La prima domanda che potreste porvi è: perchè scrivo in inglese? Risposte:

  • Mi piace moltissimo;
  • È un grande esercizio quotidiano;
  • L’inglese è la lingua del presente e del futuro;
  • Posso raggiungere un pubblico potenziale di miliardi di persone.

Come leggerete, il mio inglese è tutt’altro che perfetto, ma cerco di migliorarmi ogni giorno, leggendo e scrivendo. Ed è quello che, se volete viaggiare, dovreste fare anche voi, se non lo sapete già!

Il mondo del web oggi offre risorse infinite per imparare qualsiasi cosa, e molte di esse sono gratuiti! Non solo per imparare l’inglese, ma moltissime altre lingue (io sto imparando lo spagnolo). Alcuni siti:

Duo the owl

Duo the owl!

  • Duolingo (aggiungetemi!)
  • Memrise
  • Babbel (a pagamento; prendendolo seriamente, è un buon metodo per costruirsi una solida base)

 

L’obiettivo di questo blog è primariamente ispirare altre persone a viaggiare. Viaggiare con pochi soldi, in particolare. Non sono ricco (forse mai lo sarò) e per questo ho dovuto sviluppare alcune ‘abilità’ del cosiddetto travel hacking, letteralmente ‘pirateria del viaggio’.

È un processo di apprendimento che non finisce mai e si scoprono sempre modalità nuove per pagare meno o, meglio ancora, non pagare del tutto. Ciò include la ricerca delle tariffe migliori, per i trasporti, hotels, attrazioni, e tutto quello che potete immaginare. Qualsiasi modo per ridurre il costo di una vacanza o di un viaggio può rientrare nella definizione. C’è sempre una via per pagare meno.

Con questi tricks risparmio centinaia di euro l’anno, che posso investire in altri viaggi o in formazione. Essere studente (finisco presto!) non mi ha impedito di viaggiare per tutta l’Europa, e presto allargherò i miei orizzonti. Ah! Se vuoi sapere dove sono, clicca qui.

Oltretutto, il mondo del blogging mi affascina da un bel po’, e ho deciso di uscire allo scoperto – scrivere per se stessi è utile, scrivere per aiutare altre persone è ancora meglio!

Ci vorrà tempo, e sono molte le conoscenze che devo ancora acquisire: dietro un blog ci sono molti mondi nascosti che devono essere approfonditi. Piano piano…

Se volete più informazioni su di me, su come è nato il blog, o un paio di consigli, non esitate a scrivermi lasciando un commento qui sotto.

 

Verso nuove mete!

Stefano